Pagina principale > Attualità > Federazione Europea subito! Mobilitazione da Milano a Berlino il 21 (...)

Federazione Europea subito! Mobilitazione da Milano a Berlino il 21 giugno

, di Gioventù Federalista Europea, Junge Europäische Föderalisten - Deutschland

Iniziativa della Gioventù Federalista Europea e degli Junge Europäische Föderalisten Deutschland in vista del vertice a Roma tra i Presidenti Hollande, Merkel, Monti e Rajoy, del Consiglio europeo di Bruxelles della prossima settimana e in prossimità di altrettanto importanti votazioni dei parlamentari nazionali per la ratifica dei Trattati del fiscal compact e del MES. Tra il 21 e il 22 giugno, si terranno flash mob e volantinaggi a Milano, Torino, Firenze e Roma.

I giovani federalisti attivi in Italia e in Germania si rivolgono agli uomini e alle donne delle istituzioni nazionali ed europee, dei partiti, dei movimenti politici e della società civile chiedendo una FEDERAZIONE EUROPEA SUBITO!

I fondamenti dell’unione e della solidarietà tra europei sono in pericolo. Il futuro dell’Europa è in bilico. La politica deve trovare gli strumenti adeguati per agire subito.

Tutti i tentativi di affrontare la crisi con gli strumenti e le istituzioni normali sono falliti. E’ urgente e necessaria una nuova iniziativa politica dei paesi dell’eurogruppo per porre le basi per la realizzazione di una Federazione europea attraverso un metodo democratico costituente: occorre mostrare agli europei e al resto del mondo che il rilancio del progetto politico europeo è possibile e che esiste la volontà di governare democraticamente e a livello sopranazionale l’uscita dalla crisi.

Per questa ragione noi chiediamo


- l’attivazione a livello europeo di un Piano europeo di sviluppo ecologicamente e socialmente sostenibile finanziato con risorse proprie e raddoppiando il bilancio europeo;

- l’elaborazione, innanzitutto da parte del Parlamento europeo, prima delle elezioni europee del 2014, di un progetto di revisione del Trattato di Lisbona per definire una nuova architettura delle istituzioni europee. Questa deve prevedere il rafforzamento dell’unità politica tra i paesi dell’Eurozona nell’ambito dell’Unione europea, in modo che le decisioni sul piano politico, economico e fiscale siano democratiche ed efficaci; e l’introduzione di una clausola di integrazione differenziata che dia tempo sufficiente ai paesi recalcitranti o di unirsi ai paesi decisi ad andare avanti o di rinegoziare le proprie condizioni di appartenenza all’Unione;

- la convocazione di un’Assemblea/Convenzione costituente composta dai rappresentanti eletti dai cittadini a livello nazionale ed europeo, nonché dei governi e della Commissione europea, con il mandato di elaborare, sulla base del progetto sopra delineato, e superando i veti nazionali, una Costituzione federale.

Ti è piaciuto questo articolo?

Tuoi commenti

Rispondere all'articolo

moderato a priori

Attenzione, il tuo messaggio sarà pubblicato solo dopo essere stato controllato ed approvato.

Chi sei?

Per mostrare qui il tuo avatar, registralo prima su gravatar.com (gratis e indolore). Non dimenticare di fornire il tuo indirizzo email.

Inserisci qui il tuo commento
  • Questo form accetta scorciatoie SPIP [->url] {{gras}} {italique} <quote> <code> et le code HTML <q> <del> <ins>. Per creare i paragrafi, lascia delle linee vuote.

Suivre les commentaires : RSS 2.0 | Atom