125 città contro l’ultima dittatura europea in Bielorussia

La quinta annuale «Free Belarus street action»

, di JEF Europe, Traduzione di Manuela La Gamma

Tutte le versioni di questo articolo: [français] [italiano]

125 città contro l'ultima dittatura europea in Bielorussia

CHI: I Giovani Federalisti Europei

COSA: I giovani scendono in strada per avvolgere le statue con stendardi recanti il motto «Europa, da ai cittadini della Bielorussia la possibilitá di esprimersi!»

QUANDO: La notte del 18-19 Marzo – anniversario della tanto condannata vittoria elettorale di Lukaschenko

DOVE: Contemporaneamente in oltre 110 città in Europa e nel mondo

PERCHE’: Come atto di protesta contro l’ultima dittatura europea, in difesa dei diritti umani e della democrazia.


Oggi, giovedì 18 Marzo 2010, gli Young European Federalists (JEF) e numerosi partner a livello globale protesteranno contro l’ultima dittatura ancora presente in Europa in occasione del IV anniversario delle contestate elezioni presidenziali in Bielorussia.

Se vi imbattete in una statua avvolta da uno striscione con la richiesta di dare voce ai cittadini della Bielorussia – allora sarete testimoni di come la JEF ed i suoi partner protestano silenziosamente contro il silenzio forzato imposto ai cittadini bielorussi dal loro dittatore. Nel 2009, la stessa azione ha avuto luogo in 120 città in tutta Europa e a livello globale. Quest’anno, più di 110 città hanno confermato la loro partecipazione, con azioni che avranno luogo in città lontane come Jakarta, Islamabad e Baltimora!

«Una partecipazione così entusiasta indica che gli Europei si oppongono al fatto che Lukashenko continui a violare i diritti umani fondamentali proprio ad un passo da noi. Significa anche che diventiamo sempre più impazienti a causa dell’assenza di una posizione chiara dell’Unione europea su questa questione. L’UE ha bisogno di una politica estera priva di ambiguità, e non di chiudere gli occhi di fronte a quanto accade», afferma la coordinatrice dell’azione, Elisabeth Velle.

«Vogliamo una Bielorussia senza pena di morte, senza violazioni dei diritti umani, con elezioni genuinamente democratiche, libertà di stampa e per le ONG, e libertà di espressione per tutti, e non solo per Lukaschenko e i suoi funzionari. Tutto quello che chiediamo è una Bielorussa europea» dichiara il presidente della JEF-Europe, Philippe Adriaenssens.

I membri della JEF ritengono che spetti al Vice Presidente della Commissione Europea nonchè Alto Rappresentante per gli Affari Esteri e la Politica di Sicurezza Catherine Ashton promuovere una cooperazione maggiore tra gli Stati membri e le istituzioni europee, e spingere l’Europa ad assumere un ruolo più attivo nell’ambito della politica internazionale.

«Il messaggio della quinta Free Belarus action è che l’azione è sempre più forte della parole. E’ giunto il momento di una Bielorussia libera, di una politica estera europea unica, di sospendere le sanzioni imposte ai funzionari bielorussi!» conclude la Velle.


CONTATTI STAMPA: Philippe Adriaenssens, Presidente JEF Europe, president chez jef.eu , +32 472 33 41 27 - Elisabeth Velle, Free Belarus Action Coordinator, elisabeth chez jef.eu, +32 474 67 28 69

ELENCO DELLE CITTA’ CHE HANNO CONFERMATO LA LORO PARTECIPAZIONE:

Alburqurqu - USA Azerbaijan - Baku Bærum - Norway Baltimore - USA Belfast - N. Ireland Belgrade -Serbia Bergen - Norway Berlin - Germany Berne - Switzerland Besancon - France Birmingham - UK Bonn - Germany Bordeux - France Bratislava - Slovakia Bremen - Germany Brugge - Belgium Brussels - Belgium Bucharest - Romania Budapest - Hungary Cadiz - Spain Canterbury - UK Chisinau - Moldova Clermont-Ferrand - France Copenhagen - Denmark Derby - UK Dortmund - Germany Duisburg - Germany Düsseldorf - Germany Edinburgh - UK Erfurt - Germany Essen - Germany Freiburg - Germany Fribourg - Switzerland Funäsdalen - Sweden Geneva - Switzerland Gent - Belgium Grenoble - France Haugesund - Norway Helsinki - Finland Iserlohn - Germany Islamabad - Pakistan Jakarta - Indonesia Joensuu - Finland Köln - Germany Leicester - UK Leuven - Belgium Limerick - Ireland London - UK Lüdenscheidt - Germany Luxembourg City - Luxembourg Lyon - France Madrid - Spain Malmö - Sweden Manchester - UK Moscow - Russia Mechelen – Belguim Msida - Malta Munich - Germany Neuchâtel - Switzerland Newcastle-Under-Lyme - UK Nimes - France Nis - Serbia Norwich - UK Nottingham - UK Novi Sad - Serbia Nyon - Switzerland Omsk - Russia Orenburg - Russia Oslo - Norway Oulu - Finland Padova - Italy Paris - France Parma - Italy Penza - Russia Phnom Penh - Cambodia Portstewart - N. Ireland Prague - Czech Republic Prishtina - Kosovo Rennes - France Riga - Latvia Sanaa - Yemen Sarajevo - Bosnia and Herzegovina Semarang - Indonesia Skopje - Macedonia Sofia - Bulgaria Split - Croatia St Andrews -UK St Petersburg - Russia Stavanger - Norway Stoke-On-Trent - UK Strasbourg - France Stratford - UK Sydney - Australia Tirana - Albania Torino - Italy Trento - Italy Trnava - Slovakia Tronheim - Norway Turku - Finland Valletta - Malta Vienna - Austria Vilnus - Lithuania Warsaw - Poland Washington DC - USA Windsor - UK Yogyakarta - Indonesia Zagreb - Croatia Zealand - Denmark Zebbug - Malta Zurich - Switzerland

Parole chiave

Tuoi commenti

moderato a priori

Attenzione, il tuo messaggio sarà pubblicato solo dopo essere stato controllato ed approvato.

Chi sei?

Per mostrare qui il tuo avatar, registralo prima su gravatar.com (gratis e indolore). Non dimenticare di fornire il tuo indirizzo email.

Inserisci qui il tuo commento

Questo form accetta scorciatoie SPIP [->url] {{gras}} {italique} <quote> <code> et le code HTML <q> <del> <ins>. Per creare i paragrafi, lascia delle linee vuote.

Suivre les commentaires : RSS 2.0 | Atom