I valori dei Lumi : dal sogno al progetto - commentaires I valori dei Lumi : dal sogno al progetto 2012-09-25T15:36:24Z https://www.eurobull.it/I-valori-dei-Lumi-dal-sogno-al-progetto,05194#comment14815 2012-09-25T15:36:24Z <p>Questo articolo è interessante, ma trascura una questione importante : se un uomo sviluppa delle idee, che, applicate, danneggerebbero altri uomini, a chi spetta il compito di giudicare quelle idee e agire di conseguenza ? Faccio un esempio : gli scienziati di tutto il mondo, coordinati dalla NASA hanno lavorato per decenni ed hanno stabilito che se ogni uomo produce più di 2 ton di CO2 all'anno a testa danneggia il pineta. Noi europei ne produciamo 12, i nord americani 24, gli indiani 2, gli africani 0,7. I media trascurano questa notizia sgradevole. Gli scienziati affermano che non arriveremo al 2100. I vescovi cattolici tedeschi nel 1997 hanno pubblicato un libro per avvisare gli uomini della gravità della situazione e esortare a fermare subito l'aumento della popolazione mondiale. Poi hanno ritrattato. Le 2 ton comprendono sia la CO2 prodotta dal singolo, che la quota di quella prodotta dallo stato per lui. Per le nostre necessità personali, non dovremmo superare 1 ton a testa. Gli sviluppi delle fonti rinnovabili e il risparmio energetico, come vengono fatti attualmente nel mondo, sono assolutamente insufficienti. Faccio un altro esempio : l'ONU pubblica ogni anno il numero degli uomini denutriti. Attualmente sono un miliardo e 50 milioni. Il numero continua a crescere. Alcuni decenni or sono i pescherecci dell'Africa e del sud America vendevano alle popolazioni locali i pesci poco pregiati, mentre i più pregiati erano in gran parte mandati nel nord America e in Europa. Poi le ditte che producono alimenti per cani e gatti hanno acquistato tutti i pesci poco pregiati danneggiando le popolazioni locali. Dovremmo sterilizzare cani gatti e rinunciare agli animali domestici. Chi propone, fra l'altro, di rinunciare al riscaldamento invernale e al condizionamento estivo e agli animali domestici, azioni assolutamente indispensabili, anche se non sufficienti, deve accontentarsi di agire da solo. Ma questo è un danno generale. Chi avesse dei dubbi potrebbe chiedere al tesoriere del MFE, Claudio Filippi. Mi piacciono i suoi scritti su ecologia e problema energetico.</p>