Pagina principale > Commenti > Consiglio Europeo tenutosi l’8-9 dicembre

Consiglio Europeo tenutosi l’8-9 dicembre

Comunicato stampa della Gioventù Federalista Europea

, di Gioventù Federalista Europea

L’incontro del Consiglio Europeo tenutosi l’8-9 Dicembre a Bruxelles ha mostrato ancora una volta l’urgenza di rilanciare l’unificazione europea su basi federali.

Due aspetti di quest’urgenza sono ora chiari:

1- solo attraverso l’istituzionalizzazione dell’Europa a più velocità sarà possibile superare il principio di unanimità, che caratterizza il funzionamento di una confederazione di Stati sovrani e limita la democrazia del livello sovranazionale. Senza superare questo principio nessuna delle soluzioni politiche proposte sarà resa effettiva: l’Euro crollerà e tutte le possibilità di rilanciare il processo di unificazione svaniranno.

2- una tale istituzionalizzazione implica prima di tutto la creazione di un’unione federale aperta (non solo un’unione per la stabilità) in primo luogo tra i paesi dell’Eurozona, per stabilire un governo democratico dell’economia per l’Euro. A sua volta, questa mossa restituirà sovranità reale ai cittadini: la crisi può essere risolta solo attraverso un governo legittimo dell’Euro, capace di stabilire un collegamento diretto tra il popolo e le istituzioni sovranazionali.

Un passo è stato fatto. Ora la sfida è quella di spostare il processo da una prospettiva intergovernativa verso una vera fondazione federale dell’Europa. Queste sono le ragioni per le quali noi invitiamo tutte le organizzazioni politiche giovanili e i movimenti della Società civile a lavorare insieme alla Gioventù federalista europea per convincere i governi, i parlamentari europei e nazionali e i leader politici sui contenuti che dovranno essere scritti nell’ “accordo internazionale che dovrà essere firmato a Marzo o un una data precedente”, deciso a Bruxelles. La prospettiva politica deve essere quella della convocazione di una Convenzione/Assemblea costituente, che coinvolga i cittadini, i parlamenti e i governi e non soggetta a ratifiche nazionali, che è l’unica via per definire un quadro costituzionale federale, salvare l’Europa e ristabilire la fiducia della gente nella democrazia e nella politica.

E’ il momento per scelte radicali; è il momento per un’Europa federale.

Ti è piaciuto questo articolo?

P.S.

Foto: Consiglio europeo

Tuoi commenti

Rispondere all'articolo

moderato a priori

Attenzione, il tuo messaggio sarà pubblicato solo dopo essere stato controllato ed approvato.

Chi sei?

Per mostrare qui il tuo avatar, registralo prima su gravatar.com (gratis e indolore). Non dimenticare di fornire il tuo indirizzo email.

Inserisci qui il tuo commento
  • Questo form accetta scorciatoie SPIP [->url] {{gras}} {italique} <quote> <code> et le code HTML <q> <del> <ins>. Per creare i paragrafi, lascia delle linee vuote.

Suivre les commentaires : RSS 2.0 | Atom